Zirvehit.info

Zirvehit.info

Lavatrice whirlpool non scarica l acqua

Posted on Author Zukora Posted in Internet

  1. Scopri di più su Finish Curalavastoviglie
  2. Lavatrice non scarica
  3. La lavastoviglie non scarica acqua: perché e cosa fare

Se il getto d'. Non è difficile individuarlo, la lavatrice ha 2 tubi, uno carica acqua e l'altro la scarica. Segui il tubo di scarico che esce dal mobile della lavatrice e. L'acqua della lavatrice viene scaricata tramite il tubo di scarico, il quale è collegato all'impianto idraulico. Se il tubo è piegato o intasato, lo scarico non potrà. La tua lavatrice non scarica l'acqua? A fine lavaggio trovi ancora acqua a riempire il cestello? Si sta presentando un malfunzionamento.

Nome: lavatrice whirlpool non scarica l acqua
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 27.48 MB

In questo articolo analizzeremo i guasti più comuni sull'elettrodomestico più indispensabile ed utilizzato da tutti noi: la lavatrice. Daremo risposta alle domande più frequenti sulle lavatrici, ovviamente rimanendo nel generico e non specificando modelli o marchi.

Attenzione: se non sai dove mettere le mani la soluzione più efficace e sicura è sempre quella di contattare l'assistenza! La Lavatrice non centrifuga: La prima domanda da porsi: stai effettuando una centrifuga con un carico di panni troppo basso o alto? Riprova con un carico differente.

Scopri di più su Finish Curalavastoviglie

È proprio per questo motivo che quando una lavatrice si rompe andiamo nel panico. Fai un bel respiro! Non tutto è perduto: vediamo come risolvere il problema. La lavatrice non centrifuga Per capire la ragione per cui la tua lavatrice sembra essere guasta bisogna inizialmente escludere di aver inavvertitamente compiuto errori comuni, come quello di aver selezionato un programma di lavaggio che non prevede la centrifuga vedasi, per esempio, il programma per un bucato di lana.

Se lo aveste fatto potete tirare un sospiro di sollievo: non ci sono guasti tecnici in corso, al prossimo lavaggio tutto tornerà alla normalità.

Per prima cosa una causa molto diffusa di mal funzionamento della centrifuga è il danneggiamento al sistema di chiusura e blocco della porta della tua lavatrice. Se la lavatrice non è chiusa dal sistema di blocco, la centrifuga non partirà.

In questo caso basta far sostituire la componente di plastica danneggiata nel sistema di chiusura. In questo caso certamente si tratta di un problema di scarico, ovvero la tua lavatrice non scarica correttamente e di conseguenza non effettua neppure la centrifuga.

Dunque è necessario controllare come è fissata e, in caso fosse danneggiata, sostituirla. Ma anche un cestello troppo vuoto e leggero potrebbe causare problemi. Soprattutto le nuove lavatrici hanno sensori di bilanciamento e pertanto quando il cestello è troppo vuoto o troppo pieno non centrifugano. Dunque se si tratta di un problema di sbilanciamento, è opportuno regolare il carico dei panni da lavare e possibilmente ricalibrare la lavatrice.

Per effettuare la calibrazione è meglio seguire le indicazioni contenute sul libretto di istruzione, in quanto per ogni lavatrice il procedimento potrebbe cambiare.

Lavatrice non scarica

Tra i vari compiti che coordina, vi è anche quello di gestire i giri della centrifuga. Dunque se la scheda presenta dei componenti bruciati è inevitabile che non funzioni e che la centrifuga lavori correttamente. La tachimetrica è una macchinetta che genera una tensione continua.

Quindi se la tachimetrica non funziona correttamente, è necessario sostituirla e farlo è più semplice di quanto si possa pensare.

La lavastoviglie non scarica acqua: perché e cosa fare

Nel primo caso per estrarla è opportuno estrarre il motore, forzare con una leva la piastrina, staccare i fili elettrici che la legano al motore e che la alimentano ed estrarla.

Una volta sostituita con una funzionante, si rimettono tutti i pezzi a posto e il gioco è fatto.

Con il passare del tempo, esso potrebbe perdere di potenza, e il risultato è una centrifuga troppo lenta che lascia i vestiti inzuppati, oppure una centrifuga che funziona a intermittenza. Per togliere il motore è necessario per prima cosa togliere la cinghia che lo collega alla puleggia, poi scollegarlo dal connettore elettrico e procedere svitando le viti che lo fissano alla vasca della lavatrice.

A questo punto basterà acquistare un motore identico a quello ormai da buttare. In questo caso è molto semplice riconoscere il problema. Sicuramente avere vestiti belli puliti e profumati è la volontà di tutti, ma meglio non esagerare.

In alcune lavatrici il filtro è montato diretta mente sul corpo della pompa di scarico: ad esso si accede attraverso una apertura sulla carrozzeria della lavatrice. Il filtro va estratto e lavato sotto un getto di acqua corrente in modo di asportare ogni deposito. Se il guasto non proviene dal programmatore, nel primo caso è il motore ad avere uno degli avvolgimenti bruciato. La sostituzione del motore con uno identico non presenta alcuna difficoltà.

Sulla cinghia è stampato un codice che ne individua le caratteristiche per poterne acquistare una nuova, identica. Anche la sostituzione della cinghia è un lavoro semplice: si allenta il tenditore del motore e si procede alla sostituzione.

Se lo scarico non viene effettuato e avete già verificato che il filtro non è intasato, è la pompa a essere bruciata. Questa viene sostituita facilmente scollegandola dal manicotto che la collega al filtro e dal tubo di scarico; quindi si svitano i bulloncini che la fissano al supporto e si staccano i collegamenti elettrici.

Sia per la pompa sia per il motore, ma questo vale per ogni componente che decidete di sostituire, conviene che ve li portiate dietro quando andate a comperare il pezzo nuovo.


Articoli popolari: