Zirvehit.info

Zirvehit.info

Cambiare scarico bagno

Posted on Author Mezizilkree Posted in Musica

FaiDaTe Bagno - come revisionare il gruppo di scarico CATIS e sostituire la batteria ed il galleggiante - 1. Può capitare che il gruppo di scarico del wc, comunemente detto sciacquone perda acqua e debba essere sostituito. Vediamo ora le istruzioni. 3. Smontare il vecchio meccanismo e sostituirlo con quello nuovo; 4. Rimontare la cassetta di scarico del WC; 5. Montare il rubinetto a galleggiante; 6. Se nella vasca di raccolta dell'acqua del water, il gommino sotto lo stantuffo è usurato, deve essere sostituito per evitare perdite continue e.

Nome: cambiare scarico bagno
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 55.31 Megabytes

Scarico del wc: sostituzione del galleggiante NEWS Idee fai da te26 Febbraio ore Quando lo scarico del wc perde, molto spesso, è possibile ripararlo semplicemente controllando ed, eventualmente, sostituendo il galleggiante dello sciacquone.

Come per tutti i lavori di idraulica, la prima cosa da fare è chiudere la chiave di arresto dell'acqua a monte del contatore, oltre che il rubinetto della vaschetta di raccolta, dopodiché bisogna munirsi degli attrezzi necessari: una scala, chiavi inglesi, della stoppa o del teflon e, ovviamente, del rubinetto di ricambio, reperibile presso una qualsiasi ferramenta o nei negozi di termoidraulica.

Quando si sale sulla scala e si guarda all'interno della vaschetta di raccolta dell'acqua, si possono notare due elementi ben distinti: la batteria di scarico vera e propria e il gruppo rubinetto con galleggiante che serve a effettuare il riempimento della vasca. Entrambi gli elementi, col passare del tempo, possono usurarsi e cominciare a scorrere. L'effetto che ne consegue è in ambedue i casi lo stesso, si vede scendere acqua nel WC e si avverte un rumore di acqua che scorre nella cassetta di raccolta.

Ad ogni operazione di scarico, l'astina collegata alla valvola che chiude l'uscita dalla cassetta si solleva e consente la discesa dell'acqua nel wc.

L'acqua in risalita fa salire nuovamente il galleggiante che provoca la chiusura della valvola d'ingresso al riempimento della vaschetta. Per cercare di stabilire, almeno empiricamente, quale dei due elementi genera il problema bisogna, prima di tutto, chiudere il rubinetto di alimentazione a monte della cassetta. Dopo, al massimo, un quarto d'ora il flusso d'acqua nel wc si sarà interrotto.

Se il livello dell'acqua nella vaschetta risulta essere stabile allora il problema è causato dal rubinetto con galleggiante. Se, viceversa, nella cassetta non è presente più acqua, o ce n'è molto poca, la perdita è dovuta ad un problema alla batteria di scarico. Se si è appurato che il problema è da addebitarsi al rubinetto con galleggiante, prima di procedere alla sostituzione, è bene verificare che la pallina galleggiante non si sia riempita d'acqua.

In tal caso, qualora non sia bucata, è possibile svuotarla, dopo averla svitata, e rimetterla in sede risolvendo del tutto il problema.

Se ci arrampichiamo sulla scala e guardiamo la vaschetta dall'alto si noteranno due parti meccaniche distinte come nella foto , una verso il muro, il gruppo di scarico o "Batteria" da molti comunemente chiamato CATIS dal nome dell'azienda che li fabbrica www. L'altra più verso di noi è il rubinetto con galleggiante o più semplicemente "Galleggiante" che serve ad effettuare il riempimento della vasca.

Entrambi i pezzi possono logorarsi con il tempo e cominciare a perdere ed in entrambi i casi l'effetto è lo stesso, si sente un rumore di acqua che scorre e si vede un rigagnolo d'acqua che scende nel WC.

Un metodo empirico per stabilire con una certa approssimazione quale dei due pezzi è da riparare è quello di guardare il livello dell'acqua sopra la batteria che ha la forma mostrata nel disegno. Dopo aver posizionato questa prima metà della piletta nella parte inferiore del lavabo, in coincidenza del foro, inserite il corpo della piletta nel foro superiore e iniziate ad avvitare con la mano i due pezzi.

Utilizzando una chiave a pappagallo serrate la vite di blocco inferiore. Per tenere ferma la parte superiore della piletta di scarico aiutatevi inserendo un giravite nel foro interno.

Vedi anche.

Scarica anche:CAMBIARE SCARICO MOTO

Articoli popolari: