Zirvehit.info

Zirvehit.info

Scarica consolle avvocato varese

Posted on Author Mezinos Posted in Musica

  1. Corsi in studio
  2. CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PERUGIA
  3. Servizio FAST HELP DESK
  4. SCARICARE CONSOLLE AVVOCATO VARESE

Zirvehit.info TAR Consiglio di Stato http:// zirvehit.info%20_VARESE. pdf. Prima installazione di Consolle Avvocato®. .. Per iniziare, occorre scaricare sul proprio PC il programma di installazione per ambiente. Avvocati Telematici S.r.l.s. - Punto di Accesso al Processo Telematico, Privato Avvocati di Varese, Ordine Avvocati, zirvehit.info ABILITAZIONE AL PDA dell'Ordine degli Avvocati di Bologna. Prerequisiti. Possedere un dispositivo di autenticazione e firma digitale (Token Usb, smartcard).

Nome: scarica consolle avvocato varese
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 35.60 MB

Pubblichiamo il testo del Codice Civile, recante Regio decreto 16 marzo , n. Pubblichiamo il testo del Codice Penale, recante Regio Decreto 19 ottobre , n. Scarica l'eBook gratuito contenente il Testo unico degli enti locali aggiornato con le modifiche apportate da ultimo da Scarica l'eBook gratuito contenente il Testo unico delle imposte sui redditi aggiornato con le modifiche apportate da ultimo da Stefania Gianni L'attività dello studio riguarda la materia civilistica in genere con particolare interesse per diritto di famiglia e successioni, tutela degli incapaci, locazione e circolazione stradale.

Vedi altri avvocati. Notifica di atti tributari via Pec: evoluzione normativa e profili giurisprudenziali.

In entrambi i casi si genererà una cartella zippata che potrete caricare. I file. Se vi viene richiesto di estrapolare il contenuto di un file. Se siete utenti Mac, sappiate che Pages non consente di crearli. Se utilizzate Windows Word o Writer OpenOffice, cliccando qui trovate la guide apposita che abbiamo creato per voi. Quando si deve depositare due atti diversi relativi al medesimo giudizio non bisogna procedere con la creazione di un altro fascicolo.

Trattandosi del medesimo giudizio, si depositerà nello stesso fascicolo. Servicematica è cambiata. Un sito tutto nuovo! Interruzioni Telematiche. Interruzione: 8 Ottobre, Anomalie Servizi PCT Si comunica che a causa di anomalie da parte del sistema Ministeriale non di Servicematica , si stanno verificando sia dei blocchi nelle consultazion News e redazionali. Firma Digitale Servicematica.

Compatibili con tutti i sistemi Certificati validi per 5 anni Erogazione immediata Help Desk dedicato. Scegli Servicematica come assistente di studio! Con noi finalmente otterrai un ambiente di lavoro ad hoc per te e i tuoi collaboratori Scopri i vantaggi di un partner come Servicematica.

FAQ: Domande e risposte Consulta le nostre FAQ e scopri come risolvere problematiche tecniche legate al tuo lavoro, ad esempio: difficoltà con la firma digitale , la casella di posta elettronica o la posta pec.

Archiviazione e gestione documenti per studi commercialisti ScanDataCenter è una suite per l archiviazione dei documenti cartacei ed elettronici che ne rende immediata la ricerca e la divulgazione sia. PEC per i professionisti Roma, 1 dicembre La posta elettronica certificata PEC è uno strumento che permette di dare a un messaggio di posta elettronica lo stesso valore di una raccomandata con.

La posta elettronica certificata PEC. Pagina 1 di 9 Agg. Per approfondimenti e verifiche, si rimanda alla legislazione vigente. Creare un canale preferenziale di contatto tra lo Stato e il cittadino attraverso la forza di internet La Posta Elettronica Certificata Francesco Cipollone francesco. E una breve presentazione di quello che facciamo e di quello che siamo. Di come ci proponiamo.

Il tradizionale sistema di fax è ormai superato. Con faxm il non riceviamo né spediamo. Firma Digitale Remota Versione: 0. Introduzione Il nuovo Codice del Processo Amministrativo prevede che i difensori costituiti forniscano copia in via informatica di tutti gli atti di parte depositati e, ove possibile, dei documenti prodotti. Avviso di mancata consegna L avviso, emesso dal sistema, per indicare l anomalia. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Open System s.

IVA: C. Roberto Gori H. Manuale d uso [Rev. Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del OccupaMI Bando contributi alle pmi per il sostegno all occupazione 1. Finalità delle procedure digitali La nuova. La Posta Certificata per la trasmissione dei documenti informatici renzo ullucci Contesto Il completamento dell apparato normativo e la concreta implementazione delle nuove tecnologie rendono più reale.

Pagina 1 di 16 posta elettronica certificata di istanze, comunicazioni e documenti Versione 1. Posta elettronica certificata Funzionamento e attivazione Ing.

Uffici: Via Misterbianco, 19 Siracusa Tel. Gli Operatori. I file PDF possono essere creati : 1. Per quelli che lo prevedono direttamente dall interno di altri programmi quali: 3.

Tutto il pacchetto Office di Microsoft, 4. Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola Questo documento contiene informazioni utili alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola. Non sono presenti informazioni relative. DURC Client 4. Installa solo un semplice programma nessun hardware necessario!

Ai Sigg. Carissimi Clienti, a partire dal 6 giugno la P. Autore: Avv. Stefano Corsini Rev. PDF, C. Entrare Registrazione. La Consolle dell Avvocato. Non sempre spendere è sinonimo di qualità. Dimensione: px. Iniziare la visualizzazioe della pagina:.

Download "La Consolle dell Avvocato. Livio Cosentino 3 anni fa Visualizzazioni. Documenti analoghi. La posta elettronica o e-mail acronimo di Electronic Dettagli. E uno strumento che permette di dare Dettagli. Una rivoluzione importante. Sottoscrizione e trasporto di un documento digitale Una rivoluzione importante Sottoscrizione e trasporto di un documento digitale I nuovi scenari Con la pubblicazione del decreto legislativo n.

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. La Posta Elettronica Certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con Dettagli. Posta Elettronica Certificata.

E la posta Dettagli. Dire, fare, azienda digitale Dire, fare, azienda digitale Strumenti nuovi nella innovazione Prima parte Condino, 19 aprile Iniziamo con alcuni numeri Largo Consumo scenario tradizionale: 69 euro scenario intermedio: 50,9 euro Dettagli.

Il formato XML garantisce la conversione dei file per l elaborazione con i principali Dettagli. Qual è la causa del mio male? Tale "allarme " produce durante il giorno un soffio ovattato che sento nitidamente al punto che mi si infiammano le orecchie. Di notte invece è più forte ma sembra corrente al punto che sento scrocchiare le pareti dal lato della casa del mio vicino abitiamo in campagna.

Una notte mi ha svegliato un forte sibilo che mi ha subito stordito la fronte. Per due giorni ho avuto un forte ronzio in testa, la fronte pesante come avessi un masso ed ero tutta gonfia occhi, udito, gola. Allo scomparire dei sintomi due giorni dopo ho avuto un emorragia nasale copiosa e sono andata al pronto soccorso.

Comunque ho malesseri in tutto il corpo come uscissi da scariche elettriche, oltretutto delle volte quando rientro e scendo dalla macchina da subito sento una debolezza muscolare improvvisa e ho le vertigini. Mi sono rivolta alla polizia municipale, ai carabinieri, all'ARPA, e naturalmente ho fatto controllare il mio impianto elettrico tutto a posto.

Tutti coloro a cui mi sono rivolta dicono che non è possibile che sento queste cose e che ho questi malesseri e quindi nessuno è venuto a controllare. Che posso fare? Potete dirmi che cos'è e se è possibile che sia corrente? Dimenticavo, ho contattato anche l'Enel ma dicono che non dipende da loro.

Io sono certa che è il mio vicino la causa con qualche marchingegno fai da te. Aiutatemi, grazie. Disturbo alla rovescia. Sono proprietario, al primo piano di una casa di 3 piani. Sono tutti proprietari e nessun amministratore non lo vogliono.

Il vicino del piano di sotto che non ha mai vissuto in condominio lamenta di sentire i miei rumori televisione, camminare a piedi nudi e altro.

Fatte alcune prove effettivamente si riesce a sentire sotto la mia TV, anche al minimo e pretende il silenzio come in una casa singola.

Continua a lamentare di qualsiasi rumore anche diurno e non sappiamo più come vivere, chiaramente sono bandite le cene o le visite poiché sarebbe motivo di diverbio. Ho provato a chiedere ai Carabinieri se posso autodenunciarmi in modo che qualcuno di loro venga a constatare che, si è vero che sotto si sente ma che io sono nella norma.

Corsi in studio

Come deciBel rientra nella tradizionale attività di vita domestica, anche se non sono in grado di offrire un dato oggettivo, benché credo che non risolverebbe la questione, anzi creerebbe forse un ulteriore astio nei miei confronti. Quindi, come faccio a fare constatare tramite enti come Arpa o altri se fanno questo servizio anche a pagamento che vengano a fare rilevamenti da entrambe e poi spieghino alle parti se sono i miei deciBel a dover essere moderati o se il vicino del piano di sotto deve capire che è la struttura che necessita di una soletta più spessa o altro per garantire lui questo silenzio introvabile in qualsiasi condominio?

Non possiamo avere una vita sociale, niente invitati sarebbe una catastrofe sentirli parlare, mio figlio cosi alle medie non potrà fare il musicale, il rientro a casa sta' diventando una tristezza poiché credo di essere nella ragione.

Spero in un buon consiglio su procedura. Problema con i vicini che lavorano la notte. Fin da subito ho capito la mal'educazione di questi vicini che nelle ore notturne fanno rumori molto forti e spesso parlano a voce alta e strillano. Mi è stato detto dal vicinato che lavorano di notte perche fanno agricoltura biologica per poi fare il mercato, quindi si devono alzare presto e spesso non vanno neppure a letto.

Nella ultima estate le cose erano più leggere e ho anche chiesto se potevano fare un po' più piano, ma non è servito a molto. Ultimamente fanno rumore tutta la notte senza mai riposarsi e fanno degli urli a dir poco incredibili e mi sveglio con il cuore in gola. In questi giorni ho pensato anche di chiamare i carabinieri ma non l'ho ancora fatto. Vi ringrazio in anticipo per i consigli e la vostra risposta. Disturbo quiete pubblica.

Il servizio ai tavoli viene proseguito ben oltre le ore 24, di solito fino alle 2 a volte fino alle 3 con grandissimo disturbo della quiete pubblica. Il Comune lo scorso anno ha emanato un ordinanza in merito alla quiete pubblica ma riguarda solo le attività di intrattenimento e non fissa alcun limite per le normali attività di somministrazione, inoltre nella stessa ordinanza viene fatto divieto di consumo di alcoolici nelle pubbliche vie dopo le ore Come possiamo muoverci?

Feste patronali e zero tutela degli abitanti? Abito in un quartiere dove ogni anno si svolge una festa patronale in questi giorni della durata continuativa di dieci giorni. Parrebbe che, come ogni anno anche quest'anno, il comune abbia autorizzato la deroga alle attività rumorose per questi dieci giorni fino alle Si tratta di un quartiere residenziale dove abitualmente non ci sono che case.

L'anno scorso avendo provato ad interpellare il comune ci è stato seccamente risposto che loro avevano chiesto questa deroga e che il comune gliel'aveva concessa. Punto stop. Ringrazio anticipatamente per un vostro gentile riscontro. Piscina comunale rumorosa. Da alcuni anni i miei vicini ed io abbiamo riscontrato un aumento dell'attività rumorosa della piscina comunale, costruita nell'alveo del fiume Bisenzio anni fa e a poca distanza dalle abitazione circa metri in un anfiteatro naturale che amplifica notevolmente i rumori alle nostre abitazioni.

Fino al l'attività della piscina si è svolta senza troppi disturbi e soprattutto senza riproduzione di musica all'esterno che, data la conformazione del sito, viene notevolmente amplificata.

Dal , cambiata l'Amministrazione comunale, gli stessi gestori privati, hanno avviato con la riproduzione di musica durante la giornata, una festa che si è protratta fino alle 3 di mattina e numerose serate fino a mezzanotte e oltre. Abbiamo chiesto al Sindaco di intervenire per chiedere ai gestori privati del bene pubblico di evitare la riproduzione di musica all'esterno che provoca disagio ai residenti e non è indispensabile all'attività che la piscina svolge: non c'era gli anni precedenti e la gente ci andava lo stesso.

Nonostante le segnalazioni e le "rassicurazioni" pro-forma del Sindaco, la situazione peggiora anno dopo anno per cui abbiamo l'impressione che il Sindaco non abbia interesse a tutelare i propri cittadini ma sia a favore dell'ente gestore, con personale proveniente da Prato, che pare gestisca la piscina pubblica come una proprietà privata dimostrato questo da feste serali del non autorizzate dal Comune data l'assenza di documenti consultabili e per il fatto che tali gestori possano chiudere al pubblico la piscina per lo svolgimento di eventi privati senza alcun controllo da parte dell'Amministrazione.

Non potendo rivolgerci più al Sindaco e quindi all'ARPA né ai vigili urbani , dato che è inutile, volevamo capire se e come possiamo essere tutelati contro tale abuso.

Ringraziamenti e saluti. Latrati notturni. Vi scrivo in merito alla situazione che da tempo ormai sono costretti a tollerare i miei genitori. Abitano in un appartamento al secondo piano di un palazzo di quattro piani totali. Il problema è che, mentre nelle camere che si affacciano sul giardino del palazzo, dalla parte opposta della strada, il rumore sia quasi impercettibile, nella camera dei miei genitori, che è la più esposta sulla strada, il latrato si sente come se il cane stesse abbaiando in casa.

Quale sarebbe la soluzione più adatta da adottare, posto che purtroppo il dialogo con alcune persone è, se non inutile, impossibile? Disturbo da passaggio treno alta frequentazione. E' una zona molto verde, ma sopratutto molto silenziosa. La strada più vicina è la via Cassia ad almeno metri in linea d'aria. Questo significa che dalle ore 6 alle ore 23 c'è un passaggio di treni mediamente ogni 10 minuti.

La ferrovia è a circa metri ad occhio , ma il silenzio della zona, la totale assenza di ostacoli e la conformazione a curva che sembra avere il fuoco geometrico proprio sul gruppo di case dove abito, genera un disturbo veramente esagerato, da dover interrompere le comunicazioni a voce a breve distanza, poiché di alto volume ed anche prolungato nel tempo, prima di abbassarsi per poi scomparire.

In pratica, si riesce a sentire il treno prima che arrivi, durante il transito e dopo che è scomparso per ancora diversi secondi. Esiste una normativa speciale per questo tipo di situazioni? Magari in relazione al parco nel quale è inserito il consorzio. Grazie per il vostro supporto. Schiamazzi di un bar vicino di casa.

Mi spiego meglio, il bar in questione è all'interno del mio contesto abitativo, attaccato alla mia abitazione dove ci sono le stanze da letto e ha uno piccolo spazio all'aperto con sedie e ombrelloni che confina con il mio cortile di ingresso. Dove abito è un grande casolare a due piani che è stato diviso: la mia proprietà, all'interno del medesimo c'è un altro proprietario mio fratello e una terza parte c'è il bar in questione.

La mia abitazione è in una zona commerciale. Il problema è che non rispettano gli orari di chiusura settimanale e quello di chiusura per legge alla domenica. Ogni giorno c'è musica ad altissimo volume esempio il proprietario fa il conto alla rovescia e finito il conto mette la musica al massimo del volume, e poi tutti i clienti urlano e fischiano forte insieme a i due gestori , in poche parole sono i due gestori a incitare i clienti ad esultare con urla e fischi hanno pure dato a loro "in dotazione" una campana da suonare accompagnate sempre da urla forti.

A lamentarci non siamo solo noi, ma la musica è talmente forte che si è anche un po' lamentato un altro vicino di casa. Immaginate il caos. In tredici anni che abitiamo qui non abbiamo mai avuto problemi con gli scorsi gestori del bar tutti chiudevano alle 18 e non si sentiva per niente la musica.

Io per lavoro faccio turni, tra cui spesso le notti ed è mio diritto riposare e rilassarmi a casa mia questa situazione che è degenerata ultimamente a provocato molto stress a me e alla mia famiglia. Questi che ho descritto sono i problemi di entità maggiore. Quello che vi chiedo è come agire per vie legali o come muovermi in comune per risolvere la questione presumo che il bar non sia neanche a norma per via di come si sente forte la musica e le voci dall'altra parte della parete.

Perché nonostante siamo andati a parlarci e lamentarci, continuano a comportarsi in questo modo. Azienda distributrice di freschi.

Fino a tre anni fa si viveva bene, poi vicino alla nostra casi ci si è trasferita una ditta di distribuzione freschi e da allora il putiferio. La ditta è composta da più di 80 camion e da quelli esterni che vengono a caricare e scaricare sia di giorno che di notte, è un continuo rumore di celle frigo, di retromarcia di camion e muletti, il giorno si resiste ma di notte no.

Sempre per via agevoli abbiamo fatto un controllo fonometrico dal quale risulta un eccessivo sbalzo tra giorno e notte, con questi dati siamo tornati dal proprietario il quale promette ma poi niente ci sta proprio prendendo in giro!

Ci potete dare qualche consiglio, dobbiamo andare per via legali? Noi ci dobbiamo vivere giorno notte estate inverno! Rumori molesti in condominio. Spero sia comunque chiaro da capire. Ho un problema con il mio vicino che vive al piano superiore che sta' utilizzando le scarpe di legno o pantofole che fanno un forte rumore durante la notte.

In aggiunta al suono forte della TV fino nelle ore tarde della notte. Ho chiamato il Carabinieri durante il tempo del rumore a tarda notte, sono venuti e hanno sentito il rumore e poi hanno tentato di andare a parlare con queste persone.

Tuttavia, non hanno aperto la porta per la polizia. Questo è stato più di tre mesi fa, ho cercato di evitare di avere problemi con loro, ma stanno aumentando il rumore e ora sia mia moglie sentiamo male per disturbi del sonno. La prego di guidare il modulo corretto che posso usare per questo o cos'altro mi consigliate di fare per risolvere questo problema. Problema schiamazzi notturni. Vi scrivo per portare alla Vostra gentile attenzione un problema che ormai da un anno affligge me ed i miei vicini.

Abito in un piccolo borgo della campagna toscana. A febbraio è stato aperto nella piazza su cui affaccia anche la mia casa in pieno centro storico; un bar provvisto di macchine automatiche per l'erogazione 24h su 24 di bevande, snack, e merendine. Tale attività ha purtroppo portato, come era facile prevedere visto il tipo di frequentazioni che purtroppo insistono nella cittadina in cui vivo, un degrado incredibile.

Infatti tale attività ha cominciato ed essere utilizzata come punto preferito di ritrovo di tutta una serie di bande di ragazzi in un'età compresa fra i 10 ed i 20 anni che puntualmente trasformano tale piccola piazzetta in una discoteca a cielo aperto dove; fra schiamazzi ed urla di ogni genere, musica principalmente da cellulari ma non è mancata la presenza di auto dagli impianti modificati durante il periodo estivo , lanci di bottiglie, pallonate ed ovviamente violazione del decoro della piazza con immondizia e cartacce lasciate ovunque; la situazione sta' diventando davvero invivibile.

Aggiungo che inoltre il proprietario ha la pessima abitudine di provvedere al rifornimento di tale apparecchiature in orari spesso antesignani è stato visto anche all'1 del mattino con conseguente disturbo alla quiete pubblica determinato dalla movimentazione del materiale necessario alle ricariche. Ora che cosa possiamo fare? Posto che la situazione non accenna a migliorare ci sono altre forme di intervento che possiamo richiedere per interdire il locale e farlo chiudere?

Rumore da frigoriferi. Macchinari di un supermercato. Abito in una zona residenziale mista ad uffici e qualche attività commerciale centro storico di grande città, casa primo di quattro piani , dove il silenzio notturno ritengo debba essere totale. Sarà sufficiente a superare la soglia limite? Disturbo serale, degrado, alcool. Questo genera bivacco dal pomeriggio alla sera di gente straniera ed italiana che beve alcol appoggiati su portoni, macchine, seduti su marciapiedi etc.

Situazione sicuramente contraria al decoro urbano ed ai principi costituzionali. Che voi sappiate negli altri paesi europei come si regolano? Grazie mille dell'attenzione. Rumore da servizio igienico. Questo piccolo vano a suo tempo era una dispensa, e fa parte della cucina. Pur essendo al piano sopra è come averlo nella mia cucina, è davvero per me intollerabile. Pago un affitto non da poco e penso che non sia stato installato a norma. Desidero sapere se posso pretendere che si provveda invocando qualche articolo o norma Rumore impianto di climatizzazione interno all'interno dell'abitazione.

Anche io, come molti, avrei necessità di un Vostro parere in merito ad un tema di acustica. Il quesito è il seguente:. Ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente. Rumore da asciugatrici di lavanderia a gettone. Da quando è stata aperta questa attività, il rumore prodotto dalle macchine asciugatrici è tale che mi impedisce di soggiornare nel mio appartamento posto al primo piano.

Il rumore è molto forte e si propaga oltre che all'esterno verso il cortile condominiale, sia all'interno con effetto cassa di risonanza. Ho fatto presente all'amministratore di condominio il problema il quale ha girato la mia lamentela al proprietario del locale e di seguito al gestore dell'attività. Ho chiesto loro se erano state effettuate le rilevazioni fonometriche da parte del Comune di Milano per autorizzare l'attività, ma per tutta risposta il gestore della lavanderia mi ha inviato le schede tecniche delle asciugatrici e lavatrici.

Glissando la mia richiesta circa l'ottenimento del permesso. Ho insistito con l'amministratore del condominio affinché provvedesse a fare denuncia presso il Comune per inquinamento acustico, al fine di fare intervenire l'Arpa per le opportune rilevazioni, ma la risposta è stata che poiché sono stata l'unico condomino a lamentarmi, loro non fanno nulla, inoltre secondo loro l'Arpa chiederebbe un contributo per detta operazione, quindi dovrebbero indire una assemblea per avere l'autorizzazione dagli altri condomini.

In realtà anche i negozi adiacenti avvertono il rumore perché le apparecchiature sono state collocate senza alcun isolamento, ma essendo loro in affitto e il proprietario del locale è anche il proprietario di tutti i negozi esistenti nel condominio, preferiscono non esporsi. Conclusione, il problema per loro non sussiste e rimane mio l'onere di procedere presso le autorità competenti.

Nel frattempo io sono costretta a vivere presso altro domicilio perché il rumore è veramente insopportabile. Come posso agire per ottenere che il locale venga insonorizzato? Grazie per un cortese riscontro. Disturbo da parco pubblico sotto condominio. Principalmente vorrei richiedere le seguenti cose:. Nel nostro casa la prima altalena è circa 3 metri in linea d'aria dal mio balcone ed il giardino stesso confina con la recinzione condominiale.

Grazie mille per la collaborazione. Rumore prodotto dalle attività di scarico merce di un supermercato. Solo il mio appartamento affaccia su un cortile in comune con un supermercato.

Una volta terminato il giro dei fornitori la merce viene sistemata con dei carrelli metallici molto rumorosi che vengono spinti su uno sterrato. Il rumore termina alle 20 con la chiusura del supermercato. Secondo voi è possibile mettere fine a tutto questo in determinati orari? Grazie mille e cordiali saluti. Rumore persistente della caldaia condominiale centralizzata. La Cooperativa promotrice del progetto si è rivelata, fino ad ora, un'entità del Territorio seria e di buona qualità.

Nonostante questo i problemi possono verificarsi e nel nostro caso si tratta della centrale termica del condominio. Questa si trova posta al primo piano interrato, sotto l'appartamento a piano terra attiguo al nostro e in minima parte anche sotto la nostra area giorno. Come per tutte questo tipo di iniziative, aderimmo sul progetto grafico e sul capitolato di massima. Sulla piantina che riguardava il nostro appartamento e relativa porzione di giardino privato di pertinenza, era visibile anche una parte dell'appartamento adiacente al nostro, davanti il cui giardino privato si vedeva il disegno di una piccola struttura comune sembrava una piccola scalinata che nessuno ci disse cosa rappresentasse e neppure noi chiedemmo subito cosa fosse, un po' perché si trattava della nostra prima esperienza di casa in costruzione e un po' perché concentrati su molti altri aspetti.

Dopo circa un anno, dopo che il rustico era stato iniziato e che erano avvenuti altri incontri, fu chiaro che si trattava delle scale all'accesso al locale centrale termica. Preoccupati per l'eventuale rumore che avrebbe provocato, chiedemmo informazioni al direttore dei lavori. Sembrava esclusa la possibilità di poter sentire rumore dall'interno dell'appartamento.

L'appartamento ci fu consegnato a fine luglio del ma il nostro trasloco è avvenuto a luglio di quest'anno, per ragioni di completamento di lavori da farsi dopo la consegna e che non hanno influito minimamente sulla centrale termica del condominio.

In questo modo, pur non vivendoci, abbiamo frequentato molto l'appartamento nel periodo tra la consegna e il nostro trasloco. Questo ci ha permesso di sperimentare e osservare molti aspetti del nuovo appartamento, condominio compreso. Il quartiere lo conosciamo già perché ci viviamo da anni. Tale rumore è molto più forte al primo piano interrato, sotto al nostro appartamento, dove si trovano una parte delle cantine della Scala dove viviamo e che confinano con il locale della centrale termica.

Sul soffitto dei corridoio delle cantine viaggiano le varie tubazioni necessarie agli impianti. Verso novembre dell'anno scorso, facemmo presente il problema alla Cooperativa che dispose delle rilevazioni acustiche con l'impresa costruttrice, eseguite a metà gennaio.

Non erano specificati né i valori misurati e neppure quali fossero gli interventi preposti, nonostante avessimo chiesto di comunicarceli. Abbiamo poi saputo, solo informalmente, che il valore massimo misurato fu di 27 dB A e che uno degli interventi fatti è stato fatto prima della riaccensione del riscaldamento ed è consistito nell'ammortizzare i punti di contatto tra i macchinari componenti la caldaia e i muri del locale.

Questi sarebbero stati spostati di un centimetro e negli spazi creati sarebbe stato inserito un pannello fonoassorbente? Non è stata fatta la rilevazione del "rumore di fondo" del nostro appartamento con il riscaldamento spento, nonostante lo avessimo proposto come idea ragionevole.

Quindi ci manca il valore di quello che ho capito si chiami "tono puro".

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PERUGIA

Dopo questa lunga premessa, spero per voi utile a capire la situazione e non tediosa, vi chiedo gentilmente consiglio sui seguenti punti. Altri consigli per una "buona rilevazione"? Sicuramente spegneremo tutti i dispositivi al fine di riportare la situazione di base il più possibile uguale a quella esistente durante la prima rilevazione acustica.

Infatti ci siamo accorti che questo rumore persistente e con frequenze medio-basse, aumenta la nostra stanchezza mentale. Tra l'altro la zona è molto tranquilla. Fiduciosa in vostro gentile riscontro, ringrazio e invio cordiali saluti. Motori frigo Supermarket.

Servizio FAST HELP DESK

Abito in una zona residenziale, dove fino a pochi mesi fa il silenzio notturno era totale. Da aprile di quest'anno ha aperto un supermercato di medie dimensioni, in cui sopra il tetto sono stati posizionati dei "motori" per il refrigeramento delle celle e dei banchi frigo. Emettono un suono continuo quel classico mmmmm più volte descritto che di giorno risulta tollerabile, ma che di notte tende a svegliami come altre persone nel condominio Anche perché è continuo tutta la notte, con intervalli di silenzio di circa 1 minuto che rendono ancora più insopportabile il rumore.

L'amministratore ha di recente inviato una raccomandata con la richiesta di interporre dei pannelli o comunque silenziare questo gruppo motori, dopo che aveva già telefonato perché la proprietà provvedesse ma non si sono visti interventi. Il prossimo passo sarà una querela al comune che, essendomi già informato, manderà l'Arpa a fare i rilievi. La mia domanda e le mie preoccupanti perplessità riguardano proprio questa questione: devo riconoscere che il rumore emesso e che percepiamo in casa non è assordante vedi traffico, pub sotto casa, etc.

C'è un esempio materiale di quanto "sono" 3 dB? Vi ringrazio per l'attenzione e vi saluto. Feste private all'aperto. Purtroppo ho dovuto riscontrare che due delle ville nei pressi della mia abitazione organizzano spesso feste all'aperto, senza alcun rispetto degli orari né dei limiti di rumore. Ho provato a mettermi in contatto col proprietario di una delle due ville dal quale ho appreso che, non abitandovi, la concede in uso a chi volesse organizzare feste.

A fronte di sue rassicurazioni gli schiamazzi e la musica, talmente alta da poter essere sentita chiaramente dalla mia camera da letto anche a finestre chiuse, si è protratta sino alle di notte ed è terminata solo a fronte di un nostro intervento nei confronti degli organizzatori.

Vorrei capire quali strumenti ha a disposizione il cittadino per tutelare il proprio diritto al riposo ed alla tranquillità, spesso chiamare le forze dell'ordine non porta a nulla, dal momento che nella maggior parte dei casi consigliano una risoluzione tra le parti senza il loro intervento.

L'intervento delle forze dell'ordine va sempre richiesto? Oppure è possibile procedere con esposto? Tractor-show da incubo. Il rumore causato dai trattori ma soprattutto dai bassi della trasmissione radio locale in diretta, facevano tremare le finestre e penetravano le vetrate doppie chiuse e le saracinesche abbassate.

Neanche con i tappi negli orecchi si riusciva a dormire. Schiamazzi al parco. Vivo oramai da otto anni davanti a un parco comunale, naturalmente quando io e la mia famiglia abbiamo scelto di venire a vivere qua eravamo consci della presenza del parco e del probabile rumore da esso derivato. Le uniche stanze che non danno sul parco sono la cucina e il bagno, luoghi di rifugio, oramai, per chi la sera vuole studiare. Durante il giorno è facile adattarsi, tutto sommato si è spesso fuori casa o comunque parlo nel mio caso si impara a studiare negli orari in cui il parco è deserto.

La nostra domanda è molto semplice: è possibile fare qualcosa? Passaggio mezzi pesanti in centro abitato. Cordiale redazione,. Vi scrivo per esporvi il mio problema e chiedervi consiglio. Sono andato da qualche mese ad abitare con la mia compagna in una casa che si trova appena fuori da un centro abitato e adiacente a un attività produttiva che, per le sue funzioni, comporta un elevato traffico di mezzi pesanti per il tipo di strada classe "F".

L'attività in questione esiste da molti decenni ma solo da qualche mese, dopo un recente ampliamento, ha intensificato il traffico anche durante le ore notturne rendendo impossibile il riposo in quanto la mia abitazione è collocata a ridosso della sede stradale e i camion passano quindi alla distanza di qualche metro dal muro perimetrale e dai serramenti.

I tecnici venuti in sopralluogo mi hanno detto che il passaggio di qualche camion non influirebbe sul valore medio rilevato e quindi non potrei chiedere eventuali limitazioni. Il regolamento Comunale di classificazione acustica prevede anche dei valori limite differenziali di 3 dB per le ore notturne ma non applicabile alle infrastrutture stradali. Avete qualche consiglio su come potrei fare per limitare il passaggio notturno di questi mezzi?

Ringraziando in anticipo per la cortese attenzione porgo cordiali saluti. Il rumore del gommista. Cari amici della Redazione,. Inoltre, il fatto di poter scrivere per ottenere un parere ed ottenerlo vi rende ancor più unici. Vi scrivo perché nel paese dove vivo,in una zona assolutamente abitata, di fronte il mio condominio, sorge la officina di un gommista che principalmente lavora coi camion, camper, ecc.

Dispone dell'ampio cortile che a sua volta appartiene al condominio che ha affittato al titolare il locale dove il signore dovrebbe esercitare la sua attività ma sia di inverno che d'estate egli, e per lui i poveri operai, svolgono la suddetta attività fuori dal locale preposto:.

Essendo un gommista, sempre pare di essere in guerra con rumori che sembrano spari di mitra strumento che avvita i bulloni ;. Appare evidente che durante l'inverno, dovendo chiudere le finestre, i rumori sono mitigati. Ma d'estate è impossibile vivere, fare un riposini nel primo pomeriggio, leggere un libro, studiare, semplicemente svegliarsi in maniera naturale, insomma, svolgere tutte quelle attività in cui sarebbe necessario silenzio e concentrazione.

Occupandosi di Camper non mancano domeniche in cui la officina è aperta dalle 7. Esiste una soluzione? Vi ringrazio in anticipo dell'attenzione accordatami. Funzioni religiose. Causa la crisi alcune delle attività che li occupavano hanno chiuso e uno dei capannoni è stato affittato a persone di colore che lo utilizzano per svolgervi funzioni religiose.

Le funzioni sono particolarmente rumorose perché la prediche vengono urlate al microfono e sono intervallate da numerosi canti accompagnati da pianoforte e batteria, amplificati. Le funzioni avvengono due sere a settimana dalle alle circa e la domenica mattina dalle alle Il capannone in questione non ha finestre ma solo una porte e tre lucernari e arriva a contenere anche un'ottantina di persone compresi bambini.

In inverno la situazione si regge, ma con la primavera e l'estate è veramente insostenibile perché, con le finestre aperte, sembra di averli in casa.

A questo si aggiunge che nel corso della settimana, in giorni ed orari variabili, vengono dei ragazzi a provare, a volte anche per 5 ore di seguito. In questi casi il rumore è contenuto ma il rullio della batteria accompagna tutto il pomeriggio. Questa situazione dura ormai da tre anni. I vigili, chiamati varie volte, solo l'anno scorso si sono decisi a convocare il pastore e gli hanno imposto di tenere la porta del capannone chiusa.

E' una situazione veramente insostenibile. Ho anche avvertito la segreteria del sindaco, spiegando anche che il capannone è lungo e stretto, ha solo una porta di ingresso e nessuna uscita di sicurezza né finestra per cui sostituisce anche un pericolo in caso di incendio e che la domenica mattina ci sono molti bambini.

Non è servito a nulla. Cosa altro posso fare? Alcune persone mi hanno detto che se segnalo la cosa ai vigili del fuoco e loro fanno un accertamento sgomberano il capannone, altri invece mi hanno detto che non è vero e che i vigili de fuoco non intervengono su segnalazioni private. Potreste spiegarmi se c'è qualcosa che ancora posso fare?

Area per cani. Vi scrivo per chiedere il Vostro parere in merito alla situazione seguente. Le aree sono molto grandi e una particolare, la più grande, è a ridosso delle nostre abitazioni, con la conseguenza che il latrato dei cani disturba non solo il sonno, ma anche la permanenza nelle nostre abitazioni durante la giornata.

Il nostro Comune non vuole sentire ragioni. Da per scontato che i residenti come noi non abbiano diritti da esercitare in merito. La nostra è una battaglia persa?

Il Comune non ha dei doveri imprescindibili anche per il nostro riposo? In totale siamo circa duecento persone disperate. Gentile Redazione di Inquinamentoacustico. VI scrivo per una problematica penso comunissima. Abito ad Ostia Lido RM , dove vicino insistono da 2 anni due market alimentari gestiti da stranieri che aprono alle e chiudono dopo la mezzanotte ed in primavera, autunno ed estate anche fino alle Il problema è che vendono alcool e quindi si creano capannelli di persone, minimo 4, generalmente di stranieri, sempre dalle Il marciapiede è molto piccolo quindi te li trovi sempre di fronte, in piedi, con queste bottiglie di birra in mano sempre a bere.

Questo continua fino a tarda notte e dopo cena ovviamente il movimento decuplica sia di stranieri, italiani e minorenni. Leggendo sul vostro sito e da altre parti ho visto che mi posso appellare al codice penale per art. Ovviamente, sia personalmente che cumulativamente col palazzo sono stati prodotti esposti ai VV.

Tutto questo provoca come detto tra le altre cose scarsa sicurezza pubblica. Veramente grazie mille e scusate le tante domande, ma lo Stato e le Istituzioni ci hanno abbandonati da anni ed è difficile trovare una soluzione. Suono dei clacson del traffico. Gentile Redazione,. La mia casa è proprio l'ultima del borgo, sopra un tornante. In mezzo al tornante c'è il cartello di Fine Borgo. Prima della mia casa c'è anche l'ultima strettoia della strada.

Nonostante che la strada sia stretta e mal praticabile, è molto trafficata, specialmente nelle ore di punta. Sono costretta a sentire clacson che suonano dall'alba al tramonto!!! Suonano alla strettoia prima di casa mia e poi prima di arrivare al tornante davanti a casa mia e viceversa.

L'unica cosa che sono riuscita ad ottenere dal comune, sono due specchi che hanno posizionato sul tornante. Sto impazzendo. Rumore causato dallo stazionamento dei treni. Negli ultimi 4 mesi, diciamo pure da inizio anno , la zona è interessata da un deposito di treni passeggeri che stazionano per intere notti in prossimità dei nostri condomini, a ridosso della zona notte, sempre accesi con ventole e compressori che emettono un rumore, anzi un ronzio costante e a volte anche assordante che disturba notevolmente il riposo notturno, tenendo svegli i condomini per ore intere e creando notevole disagio a chi il giorno dopo si deve recare al lavoro e non solo, ma a tutta la popolazione residente nel quartiere.

La scrivente, che si è fatta portavoce del disagio, ha cercato un contatto con le Ferrovie, rivolgendomi prima ai capi stazione e in seguito alla Polfer della stazione che si è presa l'incarico di contattare i dirigenti di Trenitalia per sottoporre il problema. La risposta è stata che i treni erano lasciati accesi solo nelle nottate più fredde per evitare disagi al funzionamento diurno dei treni e che il tutto sarebbe passato con il trascorrere dei mesi più freddi.

Atteso pazientemente il trascorrere dei mesi invernali, non senza notevoli fastidi, con l'arrivo della primavera il disagio non si è attenuato, anzi per certi versi è anche aumentato, con il risultato che non solo uno ma a volte anche due treni contemporaneamente restano accesi per intere notti, dalle In particolare, la risposta ultima che mi è stata recapitata proprio stamattina è stata la seguente:.

In sostanza i treni devono rimanere accesi e in modo molto rumoroso, con ventole a pieno regime che provocano un ronzio penetrante fastidioso e pressante, per l'intera notte a volte anche con le luci accese, ma questo non è un problema. Quindi oltre a un danno acustico, si prefigura anche un danno biologico e sanitario, in quanto la gente non riesce davvero a dormire in una situazione simile.

Vi chiedo se tutto questo è normale, ho visto in rete che ci sono tantissimi casi analoghi al nostro in altri comuni d'Italia, da nord a sud, ho raccolto una rassegna di stampa locale notevole al riguardo e in molti casi sono arrivati ad interessare il Comune o addirittura le Procure stesse.

In attesa di un vostro gentile riscontro, porgo i miei più cordiali saluti. Deposito autobus. Ingresso e uscita sono canalizzati in una strettoia adiacente al deposito che dista circa 20 metri dal condominio.

In aggiunta il locale degli autisti e controllori è proprio in corrispondenza di questa strettoia, di fronte al palazzo. Tutto il rumore si canalizza tra una pseudo barriera in plastica ondulata alta 3 metri, le pareti del deposito e il condominio di 5 piani creando un frastuono incredibile, oltre al rischio che questo enorme traffico pesante comporta su una strada minuscola intercomunale di collegamento.

Il problema sta anche nel fatto che il deposito si trova al confine di un comune mentre il condominio nel comune vicino. Infatti il deposito è anche fornito di altra identica entrata dalla parte opposta, chiusa e inutilizzata. Ho già inviato 2 lettere alle aziende che, visti gli effetti nulli, non sono state prese in considerazione.

Come poter fare per avere un po' di serenità? Nella speranza di non dover intraprendere un percorso più tortuoso e arrivare a richiedere un risarcimento o peggio a trasferirmi.

Le abitudini della coinquilina possono risultare moleste. Il problema è che a questo punto sono certa che continuerà a tenere la chiamata aperta durante la notte tentando di fare in modo che non me ne accorga. Il suo contratto scade a settembre e so che non le sarà rinnovato, ma non voglio continuare a stare in questa situazione fino ad allora.

SCARICARE CONSOLLE AVVOCATO VARESE

Vi prego di aiutarmi, con tutto quel che si sente sulle radiazioni ho davvero il timore che possa venirmi qualcosa, voglio costringerla, avvalendomi di una qualche norma o legge a non tenere più le chiamate aperte durante la notte. A cosa sono serviti i dati di rilevamento del rumore? Abito in una zona mista tra la zona artigianale e la zona rurale. La mia abitazione e' una casa singola a m in linea d'aria da una zona artigianale dove ha sede una essiccatoio per l'essiccazione dei cereali.

Da agosto dello scorso anno invece e' in funzione a ciclo continuo tutti i giorni della settimana, sabato e domenica compresi, il livello di rumore prodotto dai motori dell'essiccatoio e dai silos e' costante di giorno e di notte.

Oltre al rumore dei macchinari, di giorno sono anche da aggiungere il rumore delle ruspe e dei camion che lavorano intorno a questo impianto. Dopo la mia segnalazione, in ottobre e' uscita l'ARPA per fare una misurazione, lasciando il loro furgoncino nel mio giardino per 20 giorni. A metà gennaio ho risollecitato il tecnico per avere un aggiornamento ma non ha risposto a nessuna delle mie email. Ho scritto anche al sindaco se aveva novità o se si poteva interessare seriamente al mio caso, ma oltre a scrivere che avrebbe sollecitato ARPA non mi ha detto altro.

Tra l'altro ho invitato diverse volte il sindaco a visitarmi per capire come si viva immersi ininterrottamente dal rumore, ma non e' mai venuto a verificare la situazione di persona. Ora per evitare di dovermi rinchiudere in casa tutta l'estate, visto che il rumore si diffonde ampiamente nel mio giardino, vorrei sapere come comportarmi, per poter far si che chi di dovere si occupi del mio caso in modo serio.

Cittadino preoccupato. Cercasi consiglio per la gestione di feste.


Articoli popolari: