Zirvehit.info

Zirvehit.info

Esempio di compilazione registro carico e scarico rifiuti

Posted on Author Vigar Posted in Ufficio

Modello dei registri di carico e scarico dei rifiuti ai sensi degli artic, comma 2, lettera m), e 18, comma ESEMPIO DI COMPILAZIONE DI UN CARICO. Modalità di compilazione Le pagine del registro di carico e scarico sono composte da una serie di righe, in genere due o tre Per fare un esempio, se dovessimo caricare/scaricare un rifiuto contraddistinto dal codice CER. Il registro di carico/scarico è un vero e proprio registro di contabilità dei rifiuti e o smaltimento; vi sono annotati i movimenti di carico e scarico dei rifiuti. Caratteristiche del rifiuto: sono solo dati informativi e non c'è nulla da compilare. il numero dell'operazione, per esempio se è la prima volta che si sta. aprile modelli A e B e la CIRCOLARE 4 agosto , esplicativa sulla compilazione dei registri di carico scarico dei rifiuti e dei formulari di.

Nome: esempio di compilazione registro carico e scarico rifiuti
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 16.44 Megabytes

I movimenti di carico devono essere annotati entro dieci giorni lavorativi dalla data di effettiva collocazione di un rifiuto nel deposito temporaneo, mentre i movimenti di scarico devono essere annotati entro dieci giorni lavorativi dalla data di prelievo dei rifiuti da parte del trasportatore. Questi tipi di registi si possono comprare in una cartoleria ben fornita! Sono elencati tutti i possibili tipi di rifiuti e le loro caratteristiche fisiche.

Tutte le pagine del Registro devono essere numerate in ordine crescente, a volte con la vidimazione capita che le pagine si incollino, è importante non saltarne nessuna!!! Solido pulverulento, 2.

Quello che interessa i produttori è il Modello A, mentre il Modello B è riservato ai commercianti e intermediari di rifiuti. Vediamo ora nel dettaglio come compilare correttamente il Modello A del Registro di Carico e Scarico.

Partiamo da alcune formalità preliminari. Il Registro di Carico e Scarico deve essere numerato, vidimato e gestito con procedure molto simili a quelle dei registri IVA.

La vidimazione deve essere effettuata dalla Camera di Commercio territorialmente competente.

Prima di poter iniziare ad annotare le operazioni di carico e scarico o di intermediazione di rifiuti è obbligatorio vidimare i registri presso le Camere di Commercio territorialmente competenti. Inoltre è obbligatorio compilare il frontespizio del registro prima della vidimazione.

Come si individua la Camera di Commercio territorialmente competente? I registri di carico e scarico possono essere tenuti con modalità informatiche a condizione di rispettare la frequenza delle annotazioni stabilite dalla normativa.

I registri di carico e scarico sono composti da righe in genere 2 o 3 per foglio e da colonne. In questo caso, nel registro dovranno essere indicate le date di inizio e di fine trasporto; nel caso in cui i registri siano tenuti mediante strumenti formatici, il modulo continuo da utilizzare deve essere conforme al modello riportato negli allegati A o B al decreto ministeriale n.

I medesimi soggetti devono tenere, inoltre, il registro previsto dal regolamento di cui al decreto legislativo 30 aprile , n. In tal caso l'annotazione sul registro è da riferire al formulario emesso dal produttore ed ai fini dell'integrazione con il registro, l'intermediario dovrà allegare una copia fotostatica dei formulario; i soggetti sottoposti all'obbligo dei registri di carico e scarico possono tenere un solo registro per le diverse attività indicate al punto 2, dell'allegato A-1, al decreto ministeriale n.

In tal caso dovranno essere barrate le caselle corrispondenti alle attività svolte.


Articoli popolari: